Il Ben-Essere Genera Salute. Strumenti a disposizione

 

Il 7 maggio 2019 la Fondazione ha partecipato all’evento “IL BEN-ESSERE GENERA SALUTE”, evento parte di un più ampio progetto partito nel 2018 che ha coinvolto la Regione FVG, con la Direzione salute, la Direzione istruzione, assieme all’Ufficio scolastico del FVG e le Aziende sanitarie. L’obiettivo è di sostenere la realizzazione e diffusione del modello di scuole che promuovono salute in tutta la Regione.

ISTRUZIONE e SALUTE sono strettamente collegate:

  • i giovani sani imparano in modo più efficace;
  • i giovani che frequentano la scuola hanno maggiori possibilità di godere di buona salute;
  • i giovani che stanno bene a scuola e che hanno un legame forte con la scuola e con adulti significativi, sono meno propensi a sviluppare comportamenti ad alto rischio e possono avere migliori risultati di apprendimento;
  • la promozione della salute può aiutare le scuole a realizzare i propri obiettivi sociali e a migliorare il livello di istruzione.

Promuovere salute include educazione alla salute, attività svolte durante le lezioni con un impegno dedicato alla creazione di un contesto favorevole.

L’approccio della scuola in tema di salute prende in considerazione 6 punti importanti:

  1. Policy scolastica: documenti ufficiali o pratiche accettate volti alla promozione della salute e del benessere di studenti e docenti;
  2. Ambiente fisico e organizzativo: edifici, cortili e spazi vicini alla scuola oltre a quelli dove si svolge l’attività didattica;
  3. Ambiente sociale: qualità delle relazioni tra i membri della comunità scolastica;
  4. Competenze individuali e capacità d’azione: attraverso la didattica quotidiana o attività dedicate sviluppano conoscenze e abilità in grado di favorire la messa in atto di comportamenti intenzionali per migliorare la salute, il benessere e il successo formativo;
  5. Collaborazione comunitaria:le relazioni tra la scuola e le famiglie degli studenti e tra la scuola e gli individui/gruppi chiave della comunità circostante;
  6. Servizi per la salute: i servizi delle aziende sanitarie che si occupano della cura e della promozione della salute, gli operatori socio-sanitari che lavorano con gli insegnanti su specifici temi.

Spunti interessanti per tutti i professionisti coinvolti a vario titolo nell’ecosistema dei servizi a supporto dei giovani. Alla giornata hanno partecipato, tra gli altri: Patrizia Pavatti Direttore dell’USR del FVG e Liliana Coppola Dirigente della struttura di promozione della salute e screening di prevenzione direzione generale welfare Regione Lombardia, Roberta Fedele referente per la promozione della salute dell’azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste (ASUITS), Antonietta Rozzi nominata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità membro della Commissione Internazionale per la salute globale attraverso lo yoga e Andrea Monculli educatore professionale presso ASS Friuli centrale.

Passo dopo passo…insieme

Durante le nostre esplorazioni di mappatura a livello nazionale abbiamo avuto il piacere di incontrare e conoscere l’Associazione “Passo Dopo Passo… Insieme”. Questa ONLUS opera a Sesto San Giovanni (Milano) con particolare attenzione al benessere dei ragazzi tra gli 11 e i 14 anni.

Nata nel 2003 per dare continuità ad una pluriennale tradizione di doposcuola nella Parrocchia di Sesto San Giovanni, da allora opera con la mission di diffondere e promuovere le risorse personali degli studenti, con l’intento di contrastare la dispersione scolastica e aiutare i giovani a stare e andare bene a scuola. Inoltre, con una precisa attività educativa, accompagna tutti i protagonisti della crescita sociale del territorio: i ragazzi preadolescenti direttamente coinvolti a scuola, i loro genitori e docenti, ma anche cittadini volontari e organizzazioni locali, profit e non profit, che si attivano in un’ottica di corresponsabilità sociale. Svolgono quindi attività dedicate agli adulti con l’obiettivo di portarli alla scoperta di nuovi stili relazionali, adeguati all’attuale contesto sociale e ai giovani di oggi.

Durante le loro attività del doposcuola rispondono al bisogno sempre più crescente di molte famiglie che, indipendentemente dalla loro situazione socio-economica e culturale, sentono il bisogno di essere supportate nel proprio ruolo educativo con uno spazio educativo protetto nel quale i loro ragazzi possano svolgere i compiti insieme ad altri coetanei, seguiti e motivati da educatori e volontari. La ONLUS supporta la motivazione scolastica di quasi cinquecento preadolescenti.

Osservando le ragioni, i significati e le azioni che i giovani mettono in atto, mirano ad alleviare i problemi che loro stessi incontrano nella quotidianità, aiutandoli a rileggere le proprie difficoltà in un altro modo e cercando di fornire loro soluzioni strategiche per la risoluzione.

 

post-it carlotta

la postazione che Passo dopo Passo ha preparato per Carlotta del nostro team in visita