Oggi siamo a lezione con Zeno D’Agostino, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Adriatico Orientale. Parliamo del Porto Franco di Trieste, tra i primi dieci in Europa per flussi di merci che vi transitano. Ancora una volta, sentiamo quello che continuano a ripeterci tutti: Trieste fa del suo essere luogo di confine un punto di forza. In questo caso, possiamo letteralmente dire che siamo la porta centro europea dei traffici da e per l’Oriente. Per la nostra città passa infatti l’80% dei traffici italiani con la Turchia e siamo in costante collegamento ferroviario e su gomma con l’Est Europa (in particolare con l’Ungheria), oltre che con la Germania e con tutto il resto d’Italia. Il Porto di Trieste, fondato dall’ imperatore Carlo VI nel 1719 e sviluppatosi per merito della figlia Maria Teresa d’Austria ha da poco riottenuto la qualifica di porto franco beneficiando così della franchigia doganale e dell’extra-territorialità.