GoJunior – Giocando s’impara!

GoJunior – Giocando s’impara!

Se è ormai innegabile la necessità di inserire il coding e la programmazione all’interno delle scuole, ancora lunga è la strada perchè venga adottato come efficace strumento per l’apprendimento non fine a sè stesso ma come metodo che aiuti a raggiungere migliori risultati in diverse materie: lettura, matematica e scienze in primis.

I bambini hanno una capacità d’apprendimento di gran lunga superiore a quella degli adulti ma spesso si sentono incatenati in schemi troppo rigidi, che fanno percepire loro la scuola come un impegno gravoso e noioso. L’obiettivo che Sara Scarazzolo (laurea in Matematica, programmatrice e mamma di tre bimbi) con Gamey si è posta creando il progetto ‘GOJunior – Giocando si Impara’ è quello di aiutare bambini e ragazzi ad imparare storia, arte, scienze divertendosi attraverso giochi e attività, con l’utilizzo dei mezzi tecnologici e non.

I laboratori ( che entrano nella categoria di attività STEM) sono stati declinati a seconda delle fasce d’età per essere di appoggio durante le lezioni alle scuole primarie e secondarie di primo grado ma anche, con le cosiddette attività unplugged, per le scuole dell’infanzia.

La Fondazione ha accolto con piacere il progetto per il suo approccio multidisciplinare, nel senso più ampio del termine.

Da un punto di vista educativo i bambini svilupperanno

  • competenze logico-deduttive: dovranno creare loro stessi gli algoritmi
  • competenze di programmazione: creeranno un vero e proprio codice
  • competenze artistiche: disegneranno loro sfondi, oggetti e personaggi
  • competenze storiche e critiche: nel corso della realizzazione del progetto, studieranno approfonditamente la storia dei luoghi di cui parleranno

Da un punto di vista turistico la app permetterà:

  • ai bambini in visita nella nostra città di poter seguire i genitori nello stesso percorso e imparare la storia con un software pensato appositamente per loro
  • di divertirsi con i minigiochi, che saranno molto brevi e non si potranno ripetere, evitando così di tenere i piccoli “incollati al monitor” distraendoli dalla vera vacanza
  • di essere fruita dai bambini che non sanno ancora leggere tramite l’audio inserito dai piccoli programmatori
  • un servizio multilingue

Entro primavera 2019 sarà possibile utilizzare l’app dal proprio smartphone e, guardando i lavori già avviati, sarà divertente anche per i più grandi.

I nostri progetti

La Fondazione Pietro Pittini si impegna nel promuovere azioni rivolte all’innovazione e allo sviluppo, in linea con i SDG (Sustainable Development Goals), gli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite nel 2015, che costituiscono il piano d’azione Agenda 2030 di sviluppo internazionale.

+ Sport a scuola

Più movimento, più gioco, più apprendimento, più interdisciplinarietà, più socializzazione, più integrazione, più educazione, più salute: tutto questo è + Sport a scuola.

Proponi un progetto

Siamo lieti di ascoltare e approfondire la conoscenza di nuovi progetti e iniziative, con l’obiettivo di promuovere e sostenere chi si impegna nel creare valore sociale.

Per questo, selezioniamo progetti di impatto e di innovazione sociale incentrati possibilmente sui giovani nelle quattro aree di riferimento: povertà, salute, educazione e sviluppo economico.