Fondazione Pietro Pittini a sostegno degli operatori 118 nell’emergenza Covid-19

Trieste, 9 aprile 2020. Prosegue il supporto di FPP alle realtà coinvolte nella lotta a Covid-19 sul territorio regionale. Dopo l’acquisto di postazioni di terapia intensiva per l’Ospedale Cattinara di Trieste (qui la news) abbiamo deciso di impegnarci ulteriormente per garantire agli operatori della SOGIT Onlus di Udine le strumentazioni e gli ausili necessari per poter svolgere in piena sicurezza le operazioni di assistenza e primo soccorso fondamentali in questa fase di contenimento del virus. Nello specifico l’intervento della Fondazione si è concentrato nell’acquisto di un igienizzatore per la sanificazione dei mezzi di emergenza utilizzati dai volontari e dai paramedici oltre che a dispositivi di protezione individuale. “Siamo felici di poter sostenere una realtà come SOGIT con operatori e volontari coinvolti in prima persona della gestione del servizio 118” dichiara la Presidente Marina Pittini, che prosegue “anche con questo intervento intendiamo porci al fianco di quei soggetti che combattono ogni giorno contro l’avanzata di questo invisibile nemico. La crisi sanitaria rappresenta ora il vero scoglio da superare, una battaglia che può essere vinta solo se restiamo tutti uniti”.

SDG 9 Infrastrutture resistenti, industrializzazione sostenibile e innovazione

Vogliamo promuovere imprenditorialità e innovazione avvicinando alla ricerca scientifica e migliorando le competenze tecnologiche delle persone. Crediamo nella sostenibilità e nell’innovazione sociale sostenute dalle nuove tecnologie. Per questo ci piace contaminare i bambini e i giovani studenti con istituti di ricerca e laboratori tecnologici per far comprendere loro la bellezza della scienza e la vastità del potenziale che racchiude. Crediamo che siano importanti le competenze avanzate (digitali) tecnologiche e trasversali (creatività e intraprendenza).

SDG 8 Lavoro dignitoso e crescita economica

Vogliamo sostenere i fattori che portano alla crescita economica dei nostri territori e per questo pensiamo che vadano incoraggiati l’imprenditorialità, la creatività e l’innovazione.

Per questo studiamo e sosteniamo progetti e percorsi volti a raggiungere livelli più elevati di produttività economica e di sostenibilità ambientale, da conseguire attraverso l’aggiornamento tecnologico, l’innovazione e la creatività, anche con la padronanza delle STEAM.

Il nostro intento è di coordinare l’azione formativa con le esigenze attuali del territorio e puntare alla piena e produttiva occupazione e a un lavoro dignitoso per tutte le donne e gli uomini, anche per i giovani e le persone con disabilità.

SDG 4 Istruzione di qualità

 

Per esempio pensiamo che lo sport, la musica e le arti siano strumenti fondamentali per sviluppare la disciplina, la creatività e la fantasia come bagaglio per la vita, mentre le STEAM, (science, technology, engineering, art & technolgy) sono ormai ritenute da molti necessarie per preparare i giovani alle sfide del loro domani.

L’intento è di promuovere nuove dinamiche di apprendimento che valorizzino il Sapere e il saper essere, che creino nuovi abitus mentali, anche valorizzando le esperienze laboratoriali che rendono più incisive le competenze trasversali. Siamo disponibili ad affiancarci alla Scuola per aumentare le competenze degli insegnanti.

FPP a sostegno della Terapia Intensiva del FVG per COVID-19

Negli scorsi giorni abbiamo intavolato una proficua interlocuzione con la Regione Friuli Venezia Giulia e la Direzione Generale Salute al seguito della quale si è scelto di procedere con l’acquisto di postazioni di terapia intensiva per l’Ospedale Cattinara di Trieste, fortemente coinvolto nella gestione della pandemia (e che ospita anche pazienti provenienti da altri territori). Le apparecchiature, si spera, saranno a disposizione della struttura ospedaliera già nei prossimi giorni andando così a rafforzare la capacità di gestione delle situazione più critiche e che necessitano di cure più profonde.

L’emergenza legata alla diffusione del COVID-19 ha colpito tutti da vicino e mai come oggi il nostro Paese si trova a dover affrontare una crisi sanitaria tra le più severe di queste secolo. Nelle ultime settimane quello a cui abbiamo assistito è  stato uno stravolgimento del mondo per come lo conosciamo: l’avanzata del virus e le misure di contenimento messe in atto hanno modificato le nostre abitudini di vita nella direzione di scenari in parte ancora sconosciuti e che sicuramente avranno impatto sui nostri sistemi sociali ed economici nel lungo periodo. In questo contesto il nostro sistema sanitario è messo a dura prova, le immagini dei reparti pieni e le testimonianze di “ordinario eroismo” degli operatori medici impegnati giorno e notte nella lotta a questo nemico invisibile sono diventati la quotidianità. Lo sviluppo del territorio e l’ascolto delle istanze rappresentano da sempre tratti distintivi del modello di filantropia che abbiamo scelto di seguire.

Questo intervento non fa eccezione: unire le forze e le intelligenze nella direzione di un obiettivo comune rappresenta, oggi più che mai, la direzione giusta da seguire. Riprendendo una citazione di Madre Teresa di Calcutta “Quello che facciamo è soltanto una goccia nell’oceano. Ma se non ci fosse quella goccia all’oceano mancherebbe” .

#fondazionepietropittini

#filantropia

#covid19

#solidarietà

#regionefvg